giovedì 2 gennaio 2014

Think pink 2- daniela ducato

stamattina alla radio ho sentito una donna straordinaria, daniela ducato, sarda, che fa delle cose che vorrei tanto saperne di più, di quelle cose che fa, perché praticamente lei studia come utilizzare le eccedenze agricole, che non vuole chiamare scarti, per ricavare tecniche e materiali che riguardano l'edilizia. adesso sta per lanciare un prodotto nato dall'osservazione delle ali delle farfalle.
il primo progetto, ha detto, è nato osservando i nidi degli uccelli, che sono la biocasa perfetta, la natura non sbaglia, la natura non può permettersi di perdere la prole, la natura non fa scarti.
un linguaggio assolutamente normale, ma così evocativo, nella sostanza invece che nella forma, che mi ha affascinato, che genio.
devo assolutamente saperne di più.
in una breve ricerca, ho trovato su un giornale locale che daniela ducato è ideatrice e conduttrice delle imprese Edilana, Edilatte ed Edilterra e del distretto “La casa verde CO2.0”, che hanno fatto degli scarti della lana di pecora sarda e dei reflui della lavorazione del latte innovativi e apprezzati materiali isolanti per la bioedilizia e per la salute delle case e delle persone.
comunque, adesso ne parlano tutti perché la signora ducato ha vinto il premio Euwiin International Awards 2013 di stoccolma, un premio per l'innovazione tecnologica, che però mi sa che è riservato a sole donne, la qual cosa, se fosse, a me non piace per niente. è un po' come l'inner wheel, il club delle mogli dei rotariani, che inner wheel vuol dire ruota interna, che uno potrebbe pensare che le brave mogli dei rotariani sono il vero motore immobile di tutta la baracca, e forse è anche vero, ma a me sa tanto di ruota di scorta.

2 commenti:

  1. maria loredana giannelli3 gennaio 2014 02:30

    Cara mamma per caso,
    Daniela Ducato è nota alle cronache già da molto tempo, per i premi prestigiosi vinti in questi anni e per aver creato senza denaro pubblico oltre 500 posti di lavoro green. L'euwin è un premio prestigioso a livello mondiale perchè riconosce il talento femminile specie in quei settori della ricerca tecnologica in cui le donne sono emarginate o poco presenti. Quindi onore al merito a Daniela Ducato

    RispondiElimina
  2. grazie, maria loredana, sono ovviamente d'accordo e, come ho scritto, credo veramente che si tratti di una donna straordinaria. quello che volevo dire è che daniela ducato dovrebbe prendere un premio per il talento, punto. non solo femminile, ecco.

    RispondiElimina